12.10.2017
RIPRESO CON “CARS 3” IL CICLO DI PROIEZIONI DEDICATE AI PAZIENTI NELLA SALA MEDICINEMA

In concomitanza con l’uscita nelle sale italiane, lo scorso 14 settembre Saetta McQueen e tutti i protagonisti di Cars 3 sono scesi in pista per una proiezione speciale: quella dedicata ai piccoli pazienti del Policlinico Universitario A. Gemelli all’interno della sala MediCinema, scaldando così i motori per una nuova stagione di grandi proiezioni ed eventi dedicati ai pazienti dell’ospedale. A rendere ancora più speciale questa occasione, la presenza di Massimiliano Manfredi, voce italiana di Saetta, che ha dato un “via” in grande stile alla stagione cinematografica di MediCinema con un saluto “ruggente” a tutti i presenti che certo non si aspettavano di  poter udire dal vivo il loro amatissimo Saetta! 

Un’introduzione unica al nuovo film d’animazione targato Disney•Pixar che ha accompagnato gli spettatori del Policlinico A. Gemelli in un’avventura a tutta velocità. “Questo è solo il primo appuntamento di quella che si preannuncia una stagione di proiezioni carica di grandi titoli in arrivo come Thor:Ragnarok, Coco e Star Wars: gli Ultimi Jedi, che siamo certi potranno far vivere a tutti i pazienti la magia del cinema”, ha detto Daniel Frigo, Country Manager di The Walt Disney Company Italia. Riprendono quindi gli incontri per adulti e bambini ogni martedì e giovedì, attraverso i quali “puntiamo a far vivere ai pazienti ed ai loro familiari un momento davvero speciale, aiutando a migliorare lo stato psico fisico del paziente”, come precisato da Fulvia Salvi, Presidente di MediCinema Italia Onlus. Enrico Zampedri, Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, ha sottolineato la duplice valenza - scientifico-terapeutica e sociale - dell’impegno che il Gemelli porta avanti con i partner MediCinema Italia e DIsney, per rendere rende più umana per i ricoverati l’esperienza ospedaliera: impegno evidenziato e apprezzato, in occasione del recente Mostra del Cinema di Venezia, anche dal ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini.

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news