06.11.2017
Con la proiezione di “Mazinger Z Infinity” per i piccoli pazienti e i loro familiari si è conclusa la partecipazione della Festa del Cinema di Roma al progetto Gemelli-MediCinema
Per la prima volta la rassegna cinematografica della Capitale è approdata al Policlinico con due film del programma ufficiale proiettati martedì 31 ottobre e venerdì 3 novembre per i degenti pediatrici e adulti. Una felice collaborazione destinata a proseguire.

Con la proiezione di  Mazinger Z Infinity, attesissimo film di animazione del regista giapponese Junji Shimizu, avvenuta lo scorso venerdì 3 novembre, si è conclusa la partecipazione alla Festa del Cinema di Roma della sala cinematografica MediCinema presso il Policlinico Universitario A. Gemelli con due film del programma ufficiale riservati ai pazienti e ai familiari delle persone ricoverate.

Martedì 31 ottobre si era iniziato con la commedia sentimentale "Terapia di coppia", di Alessio Maria Federici, con Pietro Sermonti, Ambra Angiolini e Sergio Rubini. 

Si è cosi felicemente concretizzata la straordinaria collaborazione, che l’edizione 2017 della Festa del Cinema ha avviato con Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli e Medicinema Italia Onlus per i pazienti dell’ospedale che ha partecipato con le due proiezioni di film selezionati nel Programma Ufficiale della festa e scelti con attenzione per un pubblico molto speciale.

Da aprile 2016 esiste una vera sala cinema all’interno del Policlinico A. Gemelli, entrata a regime a settembre dello stesso anno con un programma bisettimanale, il martedì per tutti i pazienti e il giovedì dedicata ai reparti pediatrici.

“È davvero bello, mi viene da dire naturale e ‘inevitabile’ l’abbinamento del progetto MediCinema e Gemelli con la Festa del Cinema di Roma con la proiezione di due film del programma ufficiale nella nostra sala cinematografica, voluta e realizzata per i degenti del Policlinico - ha affermato il Direttore generale della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Enrico Zampedri -. Per questo ringraziamo la Festa del Cinema a partire dal Direttore artistico Antonio Monda e speriamo che la felice esperienza possa rinnovarsi anche negli anni a venire”.

Anche questa nostra partecipazione è prova di un ospedale che si apre sempre di più al territorio, includendo i degenti del Gemelli, in una importante manifestazione sociale e culturale, sempre più popolare, della nostra città. È un altro tassello di quel mosaico di umanizzazione delle cure ospedaliere che continuamente perseguiamo”.

“Siamo molto orgogliosi di partecipare a questo progetto e di poter condividere questa bellissima occasione con i pazienti e i loro famigliari – ha concluso Fulvia Salvi, Presidente MediCinema Italia Onlus -. L’esperienza del cinema come veicolo di cura e sollievo, da noi praticata per i pazienti ospedalizzati, ha già dimostrato la valenza dello strumento quale supporto di miglioramento psico-fisico del paziente. Ringrazio davvero tutti gli organizzatori della Festa del Cinema che ogni anno coinvolgono un’intera città, ma che quest’anno daranno anche a chi in questo momento si trova in ospedale, la possibilità di partecipare comunque‘’.

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news