07.12.2017
Un cielo su cui disegnare per i bambini della Neurochirurgia Infantile

Il reparto di Neurochirurgia Infantile ha una nuova sala giochi. Nasce dal progetto avviato circa un anno fa, denominato “Il cielo in una stanza”, e finanziato dalla Federazione GENE, la Onlus che sostiene il reparto di Neurochirurgia Infantile.

Il nuovo ambiente è concepito, grazie a particolari arredi e allestimenti,  come luogo caldo e allegro, che accoglie genitori e bambini accompagnandoli idealmente fuori dall’ospedale, nei momenti non dedicati alle cure.

Sulla parete più grande, nuvole stilizzate rappresentano il cielo, sul quale, grazie a una verniciatura speciale, i bambini possono disegnare come su una lavagna, dando spazio alla fantasia, alla creatività, ai sogni.

La nuova sala giochi, lo scorso 7 novembre è stata inaugurata con la benedizione da parte di Don Angelo Auletta, parroco e assistente spirituale del personale della Fondazione Policlinico A. Gemelli, seguita dal taglio del nastro con il primario del reparto, prof. Massimo Caldarelli. Un piccolo, ma significativo evento, celebrato, come ha commentato il prof. Gianpiero Tamburrini, medico della Neurochirurgia Infantile e Presidente della Federazione GENE, in un clima familiare, di speranza e di fiducia, ma soprattutto di unione, ”un’unione che rappresenta uno degli obiettivi più importanti che, sia come Federazione che come Neurochirurgia Infantile ci proponiamo, per aiutare al meglio del nostro impegno, e in ogni fase della loro giornata i bambini ricoverati e le loro famiglie”.

 

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news