11.02.2019
I piccoli pazienti dell’Oncologia pediatrica del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCSS ospiti di Italrugby all’Olimpico per sostenere i beniamini della Nazionale nel match contro il Galles

 Sabato 9 febbraio sette piccoli pazienti in cura presso l’Unità Operativa di Oncologia Pediatrica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, sono stati gli ospiti speciali dell’Italrugby, accompagnati dai genitori e dai medici dell’Ospedale, per assistere a bordo campo accanto ai loro beniamini all’importante match contro il Galles per il trofeo Sei Nazioni.

E’ un'amicizia particolare quella che lega i giovani pazienti del Gemelli, impegnati nella loro importante ‘partita’ per la guarigione contro il tumore, e i nazionali della FIR più volte ospiti dei Reparti Pediatrici del Gemelli, in particolare Oncologia Pediatrica e Neurochirurgia Infantile, dimostrando solidarietà e vicinanza nei confronti dei pazienti pediatrici.

 I piccoli pazienti sono stati accompagnati da Giorgio Meneschincheri, direttore medico Relazioni esterne della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, da Antonio Ruggiero, professore associato di Clinica Pediatrica all’Università Cattolica e responsabile dell'Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli da Antonella Guido, psico-oncologa dell’Unità Operativa di Oncologia Pediatrica e da alcuni operatori sanitari del Gemelli.

“Per i bambini è una grande emozione essere qui a vedere i giocatori della Nazionale di rugby – ha detto il professor Ruggiero -. Questo li avvicina allo sport e costituisce un momento di distrazione dai ritmi dell’ospedale talvolta lunghi e complessi”.

 Continua anche il consolidato rapporto di collaborazione tra la Federazione Italiana Rugby e la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS per la gestione di tutte le attività mediche di emergenza sanitaria e di pronto soccorso a favore di pubblico, atleti, loro accompagnatori e del personale in servizio. Infatti, anche nell’incontro Italia – Galles un team di medici e operatori sanitari del Gemelli, specializzato nella gestione delle emergenze e urgenze e coordinati dal Professor Massimo Antonelli, ordinario di anestesiologia e rianimazione all’Università Cattolica e Direttore di anestesia, rianimazione, terapia intensiva e tossicologia clinica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS è stato a bordo campo per dare supporto medico.

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news