08.08.2017
Inaugurati i locali della nuova mensa: ambiente più accogliente e confortevole, servizio più rapido

La pausa pranzo è un momento importante della giornata, nel quale la necessità di una breve sosta dalle attività deve coniugarsi ad un ambiente funzionale e accogliente e ad un servizio efficace. Un discorso valido a maggior ragione in una realtà grande e articolata come il Policlinico Gemelli, dove agli inizi di giugno sono stati inaugurati i nuovi locali mensa. È stato realizzato un sistema ad isole, ognuna dedicata ad una tipologia di alimento, minimizzando così il tempo di attesa in fila. Allo stesso tempo, scegliendo il proprio menù, l’utente può comporre personalmente il proprio pasto o dieta. È stata introdotta un’isola dedicata interamente alle insalatone, verdure e piatti freddi. C’è un corner pizza con un forno professionale che consentirà di offrire 4 tipi di pizze a seconda delle stagionalità.

I metri quadri dedicati alla consumazione dei pasti sono stati aumentati ed ora vi sono 500 posti a sedere.  Per ridurre i tempi di attesa si è studiato un layout che prevede che ingresso ed uscita siano separati ed è stato raddoppiato il numero delle casse.

I lavori di riqualificazione degli spazi hanno offerto spunto per intervenire a reimpostare l’intero servizio di ristorazione: dall’attuale servizio con distribuzione a singolo nastro alle isole free-flow e alcuni spazi dedicati allo show-cooking.

Particolare attenzione è stata rivolta alla climatizzazione e alla riduzione della rumorosità che erano alcune delle criticità più frequenti sul servizio di ristorazione evidenziate dall’utenza. La realizzazione della nuova mensa rientra nel quadro dell’affidamento alla società Serenissima Ristorazione che ha iniziato il servizio per degenti e dipendenti da febbraio 2015 utilizzando da prima il classico metodo di produzione fresco-caldo e si è evoluto poi per i degenti verso l’innovativo metodo di cook & chill (settembre 2016) che migliora la qualità dei pasti prodotti. 

Condividi Condividi questa news per posta elettronica E-mail Condividi questa news su Facebook Facebook Condividi questa news su Twitter Twitter Condividi questa news su Linkedin LinkedIn
Stampa Stampa questa news