Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore
Skip Navigation Links

Il percorso clinico assistenziale del paziente con trauma maggiore


In Italia, il trauma è la principale causa di morte negli adulti con meno di 35 anni e la quarta causa di morte in tutte le età. In molti traumatizzati residuano condizioni invalidanti che aggravano ulteriormente le sequele negative sul piano personale ed  economico per il paziente e i suoi familiari: i costi diretti e indiretti, economici e sociali conseguenti alla mancata o solo parziale reintegrazione raggiungono cifre assai ragguardevoli.

La reale gravità dell’insulto traumatico può non essere immediatamente evidente, rendendo necessario un attento monitoraggio dell’evoluzione clinica al fine di poter intervenire tempestivamente e con successo all’aggravarsi delle condizioni. Talora, soprattutto nei casi di traumi della strada, possono essere coinvolti più pazienti che rappresentano un’ulteriore impegnativa sfida per i sistemi di soccorso pre- e intra-ospedalieri.

La Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli ha assistito  nel 2014 364  pazienti con Trauma, di cui 90 pediatrici, ed ha a questo scopo definito quest’anno un  proprio percorso dedicato al paziente con Trauma maggiore. All’interno del Percorso, nocciolo fondamentale è la realizzazione del Trauma Team, in cui è riconoscibile un Team Leader con ruoli decisionali e di coordinamento e che si basa sul concetto di approccio multidisciplinare (Team Approach). Il Team viene attivato attraverso una procedura rigorosa basata su chiari criteri di allertamento. Effetto di questo sistema vi è la possibilità di garantire  precocemente al paziente le competenze necessarie per il suo rapido e preciso inquadramento, così da trattare efficacemente le lesioni potenzialmente letali e di implementare in tempi rapidissimi l’iter diagnostico terapeutico più idoneo per quel paziente.

Nel Trauma Team sono presenti medici esperti in tecniche rianimatorie e nella gestione avanzata delle vie aeree, chirurghi esperti nella gestione delle emergenze traumatiche, infermieri specificamente addestrati, tecnici di radiologia e radiologi. Inoltre deve esistere la possibilità di avere immediatamente disponibili altri specialisti tra i quali: neurochirurgo, ortopedico e radiologo interventista.

Per assicurare un funzionamento efficace del Trauma Team è stata identificata una figura di coordinatore-Team Leader, (rianimatore) responsabile della gestione del paziente durante tutto l’iter diagnostico e terapeutico iniziale.

In continuità con il Percorso, la nostra Fondazione , Centro di Riferimento regionale per il Trauma, ha stilato, con i Centri Afferenti, un protocollo di collaborazione che disciplina le modalità di cooperazione intra rete per le problematiche riguardanti il trattamento del paziente con trauma maggiore. La collaborazione ha come nucleo fondamentale l’integrazione funzionale tra i Servizi di Emergenza pre-ospedaliera e gli ospedali.

Per ulteriori informazioni su questo e sugli altri Percorsi clinico assistenziali della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli, rivolgetevi alla  UOC Percorsi Clinici/Direzione Governo Clinico (tel. 06 3015.5955,  email: percorsi.clinici@policlinicogemelli.it)

 

 


Inserire l'e-mailFormato non valido.



© 2016 Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Codice Fiscale e P.IVA n. 13109681000
Sede Legale Largo Francesco Vito 1, 00168 Roma - Sede Operativa Largo Agostino Gemelli 8, 00168 Roma
Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved

Mappa del Sito | Informativa sulla Privacy | Avvertenze | Condizioni generali di utilizzo e consultazione del sito | Redazione | Webmaster